In agosto tutti i nostri negozi compro oro sono regolarmente aperti.

Investire in oro o diamanti?

Investire in oro o diamanti? Scopriamo cosa sia più conveniente e quali informazioni servono per decidere se comprare oro o diamanti per guadagnare.

Investire in oro o diamanti? Sicuramente è una scelta delicata che non ha una risposta univoca.
Il valore dell'oro è certo una garanzia ma anche il valore diamanti non è da meno nonostante sia forse un investimento più tecnico e che richiede una maggiore conoscenza del settore.
In linea di principio quando si investe in metalli e pietre preziose è necessario studiare diverse variabili quali i possibili sviluppi economici e le innovazioni ad esse collegate.

Per esempio, quando si investe in oro, è fondamentale prestare attenzione ai tassi di cambio e alle tendenze.
Allo stesso modo l'investimento in diamanti conviene ma bisogna conoscere quali sono le caratteristiche dei diamanti in modo da capire con cosa si ha a che fare.

Investire in diamanti o in oro? Per prima cosa stabilisci il valore di oro e diamante

E' difficile stabilire se, in assoluto, valga di più l'oro o valgano di più i diamanti perché il valore di entrambi è molto variabile ed è strettamente legato alla domanda di ciascuno, che oscilla continuamente: in un dato momento quindi, a parità di controvalore, si potrebbero avere maggiori o minori quantità di metallo o pietre preziose.
L'oro, dalla sua, è considerato un investimento sicuro soprattutto perché è noto per resistere bene all'inflazione e con un rendimento piuttosto affidabile nel corso del tempo: del resto in alcune parti del mondo l'oro è considerato una forma di valuta cosa che non succede generalmente con i diamanti e quindi comprare diamanti, al posto dell'oro, potrebbe non essere così sensato.

Se si riesce a vendere l'oro al meglio, è possibile ottenere un buon ritorno e inoltre, l'oro si presta ad essere conservato nel corso del tempo in attesa di un periodo più felice.
Tra le varie tipologie di oro è preferibile acquistare oro fisico anziché acquistare oro su carta: l'oro fisico si presta ad una facile conservazione ed ha alcuni vantaggi soprattutto se si vuole mettere al sicuro la liquidità.
Se non sai cosa cambia fra oro di carta e oro reale, ti suggeriamo di leggere quali differenze ci sono fra oro fisico e oro finanziario.
D'altro canto comprare diamanti da investimento si può rivelare un'ottima strategia di investimento soprattutto se si vogliono rivendere a breve termine generando una plusvalenza anche se, rispetto all'oro, hanno una storia meno antica di quella del metallo giallo e nemmeno altrettanto lineare: il loro successo si deve infatti a De Beers e risale solo al ventesimo secolo.
Per investire in diamanti consapevolmente è necessario farlo comprando gemme di qualità che si collochino positivamente in ciascuna delle 4C, ossia colour (colore), clarity (purezza), cut (taglio), carat (peso in carati): per aiutarti abbiamo scritto un approfondimento sulla classificazione dei diamanti.
Con il cambio delle tendenze, il mercato potrebbe far richiesta di diversi tipi di diamanti; per tale motivo potrebbe essere previdente investire in una grande varietà di diamanti per garantirsi un alto valore di rivendita.
E' anche importante assicurarsi di ricevere una certificazione legittima legata all'acquisto delle pietre preziose; questo garantisce l'ottenimento di un prezzo di valore equo.
Bisogna infine fare attenzione anche al montaggio: quando è il momento di vendere un diamante, questo aspetto potrebbe non ottenere un ritorno.
Ad ogni modo, se il diamante è montato su un anello d'oro di alta qualità, si potrebbe anche ottenere un ritorno sull'oro.

Investire in diamanti pro e contro rispetto all'investimento in oro

Quando si decide di investire in oro, ci sono alcuni pro e contro: un vantaggio è che l'oro è protetto dai rischi di mercato quali, ad esempio, conflitti politici, terrorismo, guerre commerciali e minacce informatiche.
L'oro tende ad essere sempre al sicuro dal pericolo dell'inflazione e mantiene il suo valore a lungo nel tempo; quando si acquistano monete d'oro è piuttosto facile venderle in seguito così come lingotti: se non sai come procedere alla vendita dei lingotti, ti suggeriamo di leggere il nostro estratto su come vendere lingotti d'oro.
Un problema da affrontare quando si acquista tale metallo prezioso è legato alla verifica delle risorse d'oro rare o antiche; un altro disagio potrebbe essere relativo alla conservazione di monete d'oro e lingotti quindi, prima di investire, è bene assicurarsi di avere un luogo sicuro nel quale custodire il proprio oro come per esempio una cassetta di sicurezza.
Per quel che riguarda i diamanti, non vanno però demonizzati: essi possono costituire un ottimo investimento per diversi motivi.
Una prima ragione ovvia è che i diamanti non occupano molto spazio, si possono riporre facilmente in un portagioie o in una cassaforte e per questo motivo, quando si è pronti a venderli, è possibile trasportarli facilmente.
Un ulteriore vantaggio è che i diamanti sono resistenti, indistruttibili: a differenza di molte altre pietre preziose, i diamanti non si rompono o si consumano, questo perché sono il materiale naturale più duro esistente sulla Terra.
La parte piacevole dell'investimento in diamanti poi, è che si può anche godere del proprio investimento indossandolo montato su gioielli come anelli, orecchini o collane.
I diamanti sono oggetti tangibili, che possiamo tenere in mano, a differenza della maggior parte degli investimenti che appaiono solo come numeri su uno schermo.
Infine i diamanti sono a prova di inflazione, rendendoli una scelta di investimento sicura e affidabile durante i periodi economici incerti.

Meglio oro o diamanti?

E' necessario partire da un presupposto imprescindibile: diversificare i propri investimenti è sempre un'operazione saggia.
Qualunque portafoglio di investimento deve avere una percentuale di beni rifugio compresa più o meno tra il 5 e il 15%.
Tra i beni rifugio poi, è buona cosa scegliere una quota maggiore di beni che siano facili da disinvestire e a rendimento costante.
I diamanti tendono a mantenere un buon rendimento nel tempo, quindi perché si considera l'oro più affidabile e facile da gestire, soprattutto per i piccoli investitori?
In primo luogo perché non esiste una quotazione ufficiale internazionale dei diamanti ma esiste un listino internazionale, il Rapaport Diamond Report, che stabilisce il valore delle differenti tipologie di pietre e viene considerato un buon punto di partenza per capire il reale valore di un diamante, sebbene ogni gemma abbia le proprie peculiarità.
La mancanza di una quotazione internazionale ufficiale mette l'acquirente nelle condizioni di doversi affidare completamente nelle mani di chi effettua l'intermediazione o del venditore.
I diamanti inoltre non sono liquidabili in tempo reale proprio perché manca una quotazione definita; la loro vendita è complessa e in genere si è costretti a perdere mediamente, per ogni contrattazione, il 20% del valore reale del diamante pur avendo la necessità di conoscere la materia in modo approfondito.
Proprio per tale motivo è bene evitare di contrattare con soggetti che abbiano interesse a speculare abbassando il prezzo di acquisto; le banche in primo luogo.
Esiste poi un rischio reale di imbattersi in diamanti sintetici, prodotti in maniera tale che anche un esperto potrebbe non distinguerli da diamanti autentici e questo li rende particolarmente rischiosi.
La caratura perfetta per un diamante da investimento è tra 0,5 e 2 carati: un diamante più piccolo non necessita di certificazione ed è quindi un prodotto ad altissimo rischio, per contro un diamante superiore a 2 carati è estremamente costoso e non sempre accessibile o facile da custodire.
Sull'acquisto di diamanti viene applicata l'IVA, cosa che non avviene per l'oro da investimento.
L'investimento in diamanti è poi un'operazione sul lungo periodo: sembra sia possibile ottenere un discreto guadagno dalla rivendita di queste pietre preziose solo dopo circa 10 anni e un buon guadagno dopo almeno 25.
Per investire in diamanti infine è indispensabile disporre di un buon capitale iniziale; se si ha intenzione di diversificare coi diamanti è necessario considerare i prezzi elevatissimi di ogni singola pietra.

Al contrario, investire in oro permette di fare piccoli acquisti, anche più volte a distanza di poco tempo, e di accantonare pian piano un piccolo tesoro.
Con l'oro in definitiva è tutto più semplice e resta senza dubbio l'avversario imbattuto dei diamanti per sicurezza e trasparenza del settore.

scritto da - aggiornato al

Dubbi o domande sul servizio compro oro?
Contattaci
WatsApp
Questo sito utilizza cookie di terze parti.
Questo sito utilizza cookie per finalità tecniche e per altre finalità come specificato nell'informativa privacy: i cookie tecnici sono sempre attivi, ma puoi accettare o rifiutare gli altri tipi di cookie. Chiudendo questo banner, consenti l'utilizzo dei soli cookie tecnici.