In agosto tutti i nostri negozi compro oro sono regolarmente aperti.
I centri Orofacile

Vendita argento usato: gli errori da evitare

Scopri quali errori comuni evitare quando effettui una vendita argento usato

Vendita argento usato, pratica sicura o possibile rischio? Se devi vendere argento usato è legittimo tu possa avere dei dubbi soprattutto se pensi che chi può acquistare l'argento che devi vendere ti possa truffare.
Questo però non deve scoraggiarti e farti rinunciare alla vendita di argento: la prima cosa che dovresti fare per risolvere i tuoi dubbi è ottenere maggiori informazioni.
L'informazione è la cosa più importante quando si è indecisi perché la conoscenza aiuta a dipanare i dubbi: per questo motivo noi di OROFACILE ti proponiamo alcuni degli errori più comuni che solitamente vengono compiuti da persone con poca esperienza che si apprestano a vendere argento usato.

Una cosa che comunque dovresti sempre ricordarti per ridurre i rischi di incappare in un acquirente disonesto è di recarti presso attività commerciali conosciute e che abbiano un solido storico come i negozi compro oro e argento a marchio OROFACILE che, con la loro pluriennale esperienza nel ritiro di argento usato, offrono una solida garanzia a chiunque intenda vendere argento di qualsiasi forma o tipo.
Tale sicurezza è rafforzata dalle centinaia di recensioni positive che i nostri clienti pubblicano online e che puoi comodamente consultare tramite il tuo smartphone o qualsiasi altro dispositivo che usi per navigare su internet.
Esistono ovviamente tante altre attività commerciali sicure ma è anche vero che le dicerie sui negozi che ritirano argento usato truffando i propri clienti non sono tutte campate in aria: perché quindi rischiare?

Ora però è il momento di scoprire insieme quali sono gli errori più ricorrenti che accadono durante una compravendita argento usato anche se ti consigliamo di dare una lettura rapida ai nostri suggerimenti su cosa occorre sapere per vendere argento.

Errore 1: cedere l'argento usato in vendita alla prima attività che si incontra

Questo è l'errore forse più clamoroso nella vendita di argento usato: non studiare adeguatamente la presenza di attività commerciali del territorio che possono ritirare argento usato è una grave mancanza.
La prima cosa da fare è infatti quella di fare un rapido censimento dei negozi compro oro e argento in zona che possano effettuare un'operazione di acquisto di argento usato.
Inoltre, se vendo argento usato la cosa più importante da verificare è che l'attività acquirente sia in possesso di una licenza valida e dell'autorizzazione rilasciata dalla Questura: è importante inoltre che sia iscritta all'Organismo Agenti e Mediatori (OAM): se vendo argento usato la valutazione sicuramente incide ma essere garantiti dall'affidabilità dell'interlocutore è decisamente prioritario.

Se non hai garanzie di affidabilità da parte dell'acquirente infatti la vendita di argento rischia di essere conclusa con chi viola la legge e che magari potrebbe alimentare la criminalità: ne vale la pena?
Non vendere argento usato a realtà commerciali che non ti richiedono alcun documento di identificazione e che non consegnano una ricevuta alla conclusione della transazione: i dati della vendita di argento dovrebbero essere totalmente visibili sulla ricevuta e sono una garanzia di quanto accaduto in modo da scongiurare possibili ripercussioni a livello legale o potenziali fregature.

Errore 2: ignorare il peso dell'argento usato in vendita

Stai per andare a vendere argento usato e non sai quanto pesa ciò che stai per cedere? Grossissimo errore: fermati subito e riconsidera ciò che stai facendo.
Prima di andare in un punto vendita specializzato nell'acquisto di argento usato dovresti effettuare una pesata, anche spannometrica, degli oggetti preziosi in argento che vuoi vendere: anche la bilancia da cucina, pur non essendo precisa come una bilancia professionale che viene utilizzata normalmente nei negozi che ritirano argento usato, ti permette di farti un'idea grossolana del peso del materiale in argento da vendere.

Certo non puoi pensare che la tua misurazione dell'argento vecchio sia altrettanto affidabile quanto quella dell'attività commerciale da cui vuoi recarti: individuare in anticipo il peso del tuo argento usato ti permette di avere un riferimento che ti aiuta pur sapendo che potresti aver pesato magari anche delle parti che non avresti dovuto pesare oppure che la tua bilancia non sia poi così precisa.

Se vendi anelli in argento usato che magari montano delle pietre preziose che non hanno alcun valore commerciale, finiresti per considerare nel peso dell'oggetto anche queste pietre che in realtà andrebbero preventivamente scorporate: ne deriva che la tua misurazione sarebbe sensibilmente diversa rispetto a quella che ti garantisce un qualsiasi negozio compro oro e argento onesto.
Ecco spiegato un caso in cui il negozio compro oro non sta tentando di fregarti ma sei tu che hai sbagliato a considerare la corretta valutazione del tuo oggetto in argento.
La vendita di argento usato può esporti a errori che puoi evitare se sai quali sono.

Errore 3: considerare solo la quotazione vendita argento usato

Chiunque voglia comprare argento usato tenterà di convincerti che la sua valutazione è quella più alta di mercato e tu, ovviamente, farai di tutto per controllare che il prezzo vendita argento usato oggi ottenuto in funzione delle quotazioni vendita argento usato sia effettivamente pari a quello che ti viene proposto.
Succede però che molte persone si sentano rassicurati dalla quotazione soddisfacente e concludano immediatamente l'operazione: questo è uno sbaglio.

La quotazione dell'argento usato è sicuramente un elemento cardinale se vuoi vendere dell'argento ma non è l'unico che dovresti considerare: prova a pensare a quello che succede se la quotazione dovesse essere alta ma la pesatura dei tuoi oggetti in argento sensibilmente più bassa di quello che dovrebbe essere…ci stai ancora guadagnando?
Questa situazione dovrebbe farti riflettere su ciò che è davvero importante: l'offerta in denaro finale ricevuta in funzione dell'argento da vendere che hai portato a farti valutare: valuta compro argento sicuri e che siano affidabili per non dovertene mai pentire.

Sappi che noi di OROFACILE ti forniamo ogni rassicurazione di cui puoi avere bisogno per la vendita del tuo argento e, grazie al servizio gratuito compro argento valutazione, ti forniremo immediatamente il preventivo per ritirare il tuo argento usato.

Errore 4: prezzo vendita argento usato troppo alto per essere vero

Le illusioni nella vita sono molto brutte: pensi che succeda una cosa e invece ne accade un'altra con la relativa delusione del caso.
Questo è esattamente quello che succede quando ti viene promesso un prezzo vendita argento usato al grammo così alto da essere palesemente impossibile: come si può offrire un prezzo più elevato della quotazione dell'argento di oggi? Evidentemente la quotazione argento usato tempo reale sarà necessariamente inferiore.
Non può esistere una spiegazione tecnica sul perché si pubblicizzino quotazioni molto elevate per il ritiro argento usato se non che qualcosa non torna: o esiste un raggiro oppure ci si riferisce ad oggetti preziosi da rivendere e non all'argento puro che può avere un'unica valutazione commerciale.

A te non devono interessare numeri chiassosi sulle vetrofanie ma solo quanto denaro ti viene offerto per l'argento che stai vendendo: il compro argento prezzo al grammo è un parametro utile da conoscere ma conta di più la cifra finale del preventivo che ti viene fatto.
Quando hai in mano il preventivo e il peso effettivo dell'argento che vuoi vendere allora potrai valutare di cedere l'argento usato al negozio compro oro e argento a cui ti sei rivolto.

Errore 5: una permuta argento usato non è un buon affare

Stai per vendere delle cornici in argento e ti viene proposta una permuta del tuo argento usato: che fare?
A questa domanda è possibile dare una sola risposta: pensaci molto attentamente perché, se non sei in grado di valutare correttamente quello che ti stanno offrendo in cambio, potresti prendere una fregatura.
I manufatti in argento come vassoi in argento o le posate in argento hanno un valore che potrebbe essere più alto di quello che ti verrebbe riconosciuto in seguito ad una permuta: in più dovresti considerare che potresti essere spinto a concludere la transazione pur di prendere quello che ti viene offerto che di solito sembra appetibile.

Piuttosto che considerare una permuta dovresti ipotizzare di vendere i tuoi manufatti in argento e poi, se fossi davvero interessato, comprare con il ricavato della vendita dell'argento usato i nuovi oggetti in argento anche se questo ti costringe ad eseguire la transazione in negozi differenti.
La vendita di argento usato conviene quasi sempre in un'attività commerciale specializzata nel ritiro di argento usato, come i compro oro e argento a marchio OROFACILE, mentre l'acquisto di manufatti in argento conviene nei negozi specializzati come casalinghi o gioiellerie a seconda del tipo di oggetto in argento di cui hai bisogno.

Errore 6: vendere argento usato in cambio di denaro contante sopra ai 500 euro

Non devi mai accettare di vendere argento usato in cambio di denaro contante al di sopra della soglia di 500 euro: se lo facessi, violeresti una disposizione di legge che prevede una specifica limitazione pari a 499 euro per singola operazione nella vendita di metalli preziosi.
Questo limite non è aggirabile perché tiene conto anche di più operazioni concomitanti nell'arco di una settimana: quindi frazionare la quantità di oggetti in argento da vendere per stare al di sotto di questa cifra per singola vendita non è comunque una buona idea.

Mai accettare transazioni per la vendita di oro usato con pagamento in denaro contante sopra i 500 euro! Per legge, esiste infatti un limite pari a 499 euro per singola operazione oltre al quale il pagamento non può assolutamente essere riconosciuto in denaro contante.
Dai 500 euro in avanti il tuo argento usato può essere pagato esclusivamente tramite metodi tracciabili quali assegno, assegno circolare o bonifico bancario.
Qualunque sia l'importo della tua cessione di argento usato devi sempre chiedere che il pagamento avvenga contestualmente alla vendita di argento fisico: non lasciare mai il tuo argento usato in disponibilità dell'acquirente senza che sia stato effettuato il pagamento e consegnata la relativa ricevuta, se prevista.
Come già indicato in precedenza è sempre buona norma pretendere un documento riepilogativo di tutta la transazione dove compaia anche il metodo di pagamento prescelto.

Errore 7: girare tutti i compro oro e argento prima di vendere alla migliore quotazione argento usato

Se devi vendere argento puoi trovarti in due situazioni opposte nella ricerca di chi possa effettuare l'acquisto argento usato: ti potresti recare presso un negozio compro argento usato che cattura la tua fiducia e ti porta ad effettuare la vendita dell'argento usato che possiedi oppure puoi iniziare a girare tutte le attività della zona alla ricerca della quotazione compro argento più elevata possibile.

Entrambi gli atteggiamenti descritti sono scorretti ma in particolare lo è il secondo: inizierai infatti un viaggio interminabile alla ricerca del migliore negozio compro argento usato che però non troverai mai perché riterrai ve ne possa essere sempre uno più conveniente.

Così facendo, di negozio in negozio, accumulerai svariati chilometri il cui costo, in tempo e carburante, azzererà ogni eventuale minimo vantaggio che avresti potuto ottenere: alla fine ti capiterà inoltre di constatare che l'offerta migliore ottenuta non è così dissimile da quella proposta nell'ultimo negozio compro oro e argento in cui ci si è recati e, presi dallo sconforto, si concluderà la transazione cercando di trattare l'offerta ricevuta.

Il modo migliore per procedere è quello di cercare il negozio compro argento che garantisca maggiore affidabilità, una più longeva presenza sul mercato e la migliore reputazione possibile anche sulla base delle recensioni online: ottenere un'elevata quotazione per il tuo argento usato è altrettanto importante quanto l'affidabilità dell'acquirente.

Potresti anche pensare di vendere parte del tuo argento usato per testare il servizio reso e poi, se ne sei convinto, procedere con il resto.

Errore 8: vendere argento usato nel momento sbagliato

I periodi per vendere argento usato sono tutti uguali? Niente affatto. Ce ne sono alcuni in cui l'evoluzione del prezzo dell'argento suggerisce di vendere mentre altri in cui conviene temporeggiare.
Come si fa a capire quando conviene vendere argento e quando invece no? Semplice, devi studiare l'andamento della quotazione dell'argento su base storica ossia almeno negli ultimi 24 mesi.
Devi osservare l'andamento delle quotazioni dell'argento puro da cui si calcolano le quotazioni per l'argento usato e devi rapportarle ai periodi pregressi in modo da rintracciare tendenze rialziste o ribassiste.

In generale è sempre buona norma non trovarsi mai in condizione di necessità per realizzare il massimo dalla vendita di argento usato: l'urgenza infatti non consente ragionamenti sensati e ti costringerà a vendere a prescindere dall'opportunità nel farlo.
Se non hai fretta e hai studiato la situazione, allora puoi procedere con l'argento vendita senza timore di concludere un cattivo affare.
Dubbi o domande sul servizio compro oro?
Contattaci
WatsApp