In agosto tutti i nostri negozi compro oro sono regolarmente aperti.

Compro oro: quanti sono?

Sapere quanti sono i compro oro in Italia è utile per valutare possibili alternative ai negozi compro oro che si conoscono già.

Compro oro in Italia: quanti sono ad oggi

In questi giorni d'incertezza e di crisi, sempre più persone decidono di investire in oro acquistandolo o vendendolo ma quanti sono i compro oro in Italia oggi?
Quando ci riferiamo ai compro oro, intendiamo principalmente le gioiellerie che acquistano l'oro fisico di chi ha deciso di vendere i gioielli in oro di famiglia, magari per affrontare un acquisto indifferibile, oppure per cercare di risollevare il bilancio domestico provato dalla perdita del lavoro o dall'aumento del carovita.

Da diversi anni ormai l'economia italiana sta affrontando un progressivo calo dei consumi e la crisi conseguente ha spinto molti connazionali a scegliere di sacrificare l'oro usato di casa per affrontare le spese quotidiane.

Tale situazione si è puntualmente ripetuta ogni volta in cui si è verificata una crisi, che a sua volta ha provocato la chiusura di molte attività produttive e commerciali.
Le famiglie in difficoltà, in particolare quelle monoreddito o nelle quali si è subito un licenziamento, una sospensione dello stipendio o una cassa integrazione hanno sempre ricorso alla vendita dell'oro di casa per risanare le casse.
Tali famiglie, inascoltate dal sistema creditizio bancario, si guardano da sempre intorno alla ricerca di metodi alternativi di monetizzazione individuate, appunto, nei negozi compro oro.

Cosa dice il Codacons riguardo i compro oro

Secondo il Codacons, sigla che sta per Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, i negozi compro oro nell'ultimo periodo avrebbero aumentato di quasi il 50% il loro giro di affari.
Se un tempo molte persone preferivano impegnare i loro averi, con la speranza, un giorno, di riuscire a riscattarli; adesso, a causa della diffusa incertezza e la difficoltà a riscattare i beni impegnati per mancanza di soldi, la gente preferisce rivolgersi ai compro oro per ottenere liquidità immediata.

Questo trend ha immediatamente spinto molti operatori a tornare ad investire in un settore che sembrava ormai entrato in crisi negli ultimi anni.
Per tale motivo gli osservatori hanno iniziato a chiedersi: quanti sono i compro oro in Italia?

I dati dell'OAM riguardo i negozi di compro oro

Per rispondere al quesito, la strategia migliore è l'osservazione dei dati ufficiali contenuti nell'ultima relazione annuale dell'Organismo Agenti e dei Mediatori Creditizi, ossia l'OAM.
La relazione ci dice che sarebbero circa 6.000 gli sportelli compro oro ufficiali che fanno capo ai più di 3.000 soggetti iscritti nell'elenco apposito.

Per quanto riguarda la distribuzione geografica in territorio nazionale, il maggior numero di sportelli di compro oro in Italia è concentrato in Lombardia (17%), ove sono presenti oltre mille negozi, seguono Lazio e Piemonte con circa 500 strutture.

Oltre l'80% degli operatori compro oro ha un solo sportello, mentre solo il 16% circa ne possiede due o più.
E' davvero molto limitato il numero dei compro oro con più di 10 sportelli e sono solamente 3 le attività in grado di gestire più di 50 sportelli nella nostra penisola.

Noi siamo presenti in tutta Italia con un buon numero di negozi compro oro OROFACILE.

Il problema dell'abusivismo tra chi compra oro e vende oro

Non bisogna tralasciare il problema dell'abusivismo di chi si occupa di acquisto e vendita oro usato; un fenomeno che continua ad esistere, nonostante il tentativo delle istituzioni di tutelare le attività che operano nella legalità attraverso una legislazione di tutela rigorosa.

Basta sfogliare le pagine di cronaca per trovare diversi articoli relativi alle chiusure di attività illegali da parte della Guardia di Finanza.
Dalla relazione succitata si scopre come inizialmente fossero oltre 4000 i soggetti ad aver formulato richiesta ufficiale di pre-registrazione: molti di questi, evidentemente, hanno deciso di non portare avanti la pratica e, verosimilmente, si sono avventurati in strade alternative prontamente chiuse dalle forze dell'ordine.

E' importante sottolineare come l'abusivismo, spesso, sia emerso a causa di un'eccessiva rigidità della normativa emanata in materia, in particolare quella relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro proveniente da attività illegali.
La norma in oggetto prevede infatti per le attività di compro oro un tetto al contante limitato a 500 euro che è di molto inferiore rispetto ai limiti previsti per le altre attività commerciali.

I negozi compro oro sono in crisi?

Grazie ai numeri appena citati, è possibile inquadrare l'evoluzione del settore ed il trend in atto, ovvero la ricrescita delle attività operanti nell'acquisto di oro e nella vendita di oro.
Tale tendenza non deve comunque trascurare un altro importante dato che evidenzia come molti compro oro siano a loro volta entrati in difficoltà negli ultimi mesi.

A determinare tale crisi sarebbe proprio l'esaurimento delle scorte di oro presenti nelle famiglie: quelle che si erano salvate negli anni precedenti non sono scampate alla nuova crisi, riducendo dunque il giro d'affari di molte gioiellerie.

Molte attività saranno quindi destinate alla chiusura poiché le famiglie abbienti, meno toccate dalla crisi, non hanno ancora alcuna necessità di vendere il proprio oro ma, al contrario, possono essere interessate ad acquistarlo per tutelarsi da possibili peggioramenti del ciclo economico grazie al possesso di un bene rifugio sicuro.

A chi affidarsi per vendere l'oro

L'enorme panorama descritto in termini di compro oro determina la massima cautela da parte di chi intende vendere i propri gioielli in oro: soggetti senza scrupoli puntano a sfruttare al massimo la paura relativa al reperimento di soldi coi quali affrontare le situazioni di crisi vissute da alcune famiglie.

E' molto importante, a questo scopo, stabilire una linea di demarcazione tra i compro oro in regola e i compro oro abusivi: tale selezione sarà indispensabile per proteggersi da atti illeciti e per tutelare al meglio i propri interessi.

Purtroppo molti compro oro illegali hanno dato vita a vere e proprie truffe e a comportamenti fuori dai confini della legalità, ad esempio utilizzando i dati fiscali della clientela per riciclare denaro sporco e ricettare oro e metalli preziosi sottratti ai legittimi possessori: si tratta di comportamenti da segnalare prontamente affinché le forze dell'ordine possano intervenire con rapidità.

Per darti una mano comunque abbiamo pensato di tratteggiare una guida su come dovrebbe essere il compro oro migliore.

Come tutelarsi dalle truffe quando si compra oro o si vende oro

Rivolgendosi a compro oro onesti, si può attingere a consigli rivolti proprio a chi è interessato a vendere.
Esiste, a proposito, un vero e proprio decalogo che possiamo riassumere in questi brevi suggerimenti: è sempre meglio evitare i soggetti che non rispettano prescrizioni di legge, come ad esempio la richiesta di documento e codice fiscale del cliente, e non cedere a chi propone lo specchietto per le allodole della massima quotazione dell'oro che, per inciso, non esiste in quanto il prezzo ufficiale dell'oro può essere solo quello stabilito a Londra due volte al giorno dalla London Bullion Market Association.

Per aiutarti, ti abbiamo preparato un approfondimento sulla quotazione dell'oro di oggi e un altro sulla quotazione dell'oro usato che ti suggeriamo di leggere.

Inoltre è sempre meglio non aderire alla proposta di permuta dell'oro che è ormai molto in voga presso alcune gioiellerie.

Sicuramente meglio vendere il proprio oro e poi recarsi presso un altro compro oro per comprare ciò che ci interessa.

E' utile poi cercare recensioni e giudizi su un determinato compro oro attraverso il web o il passaparola, in modo da accertarne l'effettiva reputazione.
Prima di recarsi da un negozio compro oro è bene leggere i nostri suggerimenti su come vendere oro al miglior prezzo in modo da non sbagliarsi.

Infine è bene ricordare sempre di farsi rilasciare regolare ricevuta una volta che la contrattazione sia andata a buon fine, in modo da evitare possibili contenziosi legali successivi.

Il numero di compro oro è in crescita

Con la crisi economica è tornato a salire il numero dei compro oro, dopo anni in cui il loro numero aveva evidenziato una sensibile diminuzione: in particolare, secondo il Codacons, sono aumentate le operazioni che li vedono coinvolti.
Il trend si è registrato proprio in concomitanza con la crisi dei banchi dei pegni, segno evidente che molti di coloro i quali effettuano una cessione dell'oro non sperano nemmeno più di poterlo disimpegnare.

Proprio tale tendenza, però, suggerisce la massima prudenza da parte di chi intende vendere oro.
E' sempre più consistente il numero di attività abusive o nelle quali le norme non vengono rigorosamente rispettate: tali strutture cercano di sfruttare infatti senza alcuno scrupolo le difficoltà in cui si trovano molti italiani.

Il modo migliore per evitare di imbattersi in questi operatori, spesso collusi con organizzazioni criminali, consiste nel seguire i suggerimenti proposti poc'anzi che poi sono gli stessi indicati da esperti, compro oro seri e forze dell'ordine.

Non farlo può esporre i clienti a rischi anche importanti.
Se sei indeciso ti suggeriamo sempre di recarti in più negozi compro oro: per conoscere quali esistano in zona ti consigliamo di leggere il nostro articolo di approfondimento sui compro oro vicino a me.

scritto da - aggiornato al

Dubbi o domande sul servizio compro oro?
Contattaci
WatsApp
Questo sito utilizza cookie di terze parti.
Questo sito utilizza cookie per finalità tecniche e per altre finalità come specificato nell'informativa privacy: i cookie tecnici sono sempre attivi, ma puoi accettare o rifiutare gli altri tipi di cookie. Chiudendo questo banner, consenti l'utilizzo dei soli cookie tecnici.