In agosto tutti i nostri negozi compro oro sono regolarmente aperti.
I centri Orofacile

Come vendere monete d'oro

Se vuoi sapere come vendere monete d'oro ti offriamo alcuni suggerimenti per farlo al meglio

Come vendere monete d'oro? Se ti capita di essere in possesso di monete d'oro, a prescindere dalla tipologia, e vuoi venderle per realizzare denaro contante sei nel posto giusto: esistono infatti alcune cose che devi sapere per massimizzare l'efficacia della tua vendita raccogliendo la massima valutazione possibile.
Le monete d'oro da investimento sono una delle forme con cui si decide solitamente di convertire denaro contante in oro: se vuoi avere maggiori informazioni sulle modalità di investimento in oro ti suggeriamo di leggere le nostre indicazioni su come investire in oro.
Una volta in possesso di monete d'oro è possibile che tu sia chiamato ad effettuare l'operazione contraria, ossia vendere monete d oro da investimento per ricavare denaro contante: nella pratica ciò succede anche quando scopri di aver ereditato delle monete d'oro e magari preferisci avere una somma in denaro a disposizione anziché il metallo prezioso in esse contenute.
Vediamo ora come muoversi al meglio.

Le tipologie di monete d'oro che si possono vendere

Se possiedi delle monete d'oro che vuoi vendere la prima cosa da fare è conoscere qualche dettaglio in più per inquadrare il loro valore prima di un'eventuale cessione.
Qualora tu le abbia acquistate, evidentemente conoscerai il loro prezzo di acquisto o quantomeno come calcolarlo ma non è infrequente infatti ritrovarsi, magari dopo una successione ereditaria, con alcune monete d'oro senza sapere minimamente la loro storia, quanto siano state pagate e soprattutto quanto valgano.
Le monete in oro infatti sono piuttosto diffuse come forma di collezionismo oltre che come forma di investimento: questo è uno dei motivi per cui accade spesso che in famiglia qualcuno decida di investire i suoi risparmi in monete d'oro che poi finiscono ai discendenti.
Investire in monete d'oro è una scelta gettonata perché da sempre l'oro rappresenta il bene rifugio per eccellenza per mettere al riparo la ricchezza contro i rischi connessi alla crisi dei mercati finanziari che può interessare titoli e azioni con la svalutazione.
Le monete d'oro garantiscono un valore numismatico ma soprattutto il valore intrinseco dovuto al conio aureo che è correlato alla caratura e quindi alla purezza dell'oro utilizzato per coniare le monete d'oro.
A prescindere da come siano arrivate a te è giunto il momento di capire quanto valgono le monete d'oro che possiedi e come venderle.

Tipi e caratteristiche delle monete d'oro da investimento

Le monete d'oro da investimento sono quelle monete d'oro coniate secondo le previsioni della L. 7/2000 ossia le monete d'oro di purezza pari o superiore a 900 millesimi che sono state coniate dopo il 1800.
Queste monete d'oro devono avere avuto o devono avere anche ora corso legale nel Paese di origine: in particolare va osservato che l'Unione Europea pubblica ogni anno sulla Gazzetta Ufficiale un elenco di queste monete d'oro ma la normativa italiana considera monete d'oro da investimento anche le monete non ricomprese nell'elenco della UE pur avendo le medesime caratteristiche fisiche.
Le monete d'oro da investimento più diffuse sono la Sovrana Sterlina d'oro Gran Bretagna, il Krugerrand Sudafrica, il Marengo francese, il Marengo italiano, il Marengo belga, il Marengo svizzero, il Marengo austriaco, i 50 pesos del Messico e i 20 dollari USA.
A queste si aggiungono anche altre monete d'oro da investimento da non confondere con i gettoni d'oro che non sono equiparabili: se stai cercando il loro valore ti suggeriamo di leggere il nostro approfondimento su quanto valgono i gettoni d'oro.
Sapere come vendere monete d'oro al miglior prezzo fa la differenza se vuoi venderle.

Da cosa dipende il valore delle monete d'oro

Il valore delle monete d'oro dipende sostanzialmente da due aspetti fondamentali che si sommano fra loro: il valore numismatico e il valore del contenuto di oro puro.
Il primo aspetto, ossia il valore numismatico, riguarda la possibilità che la moneta sia stata coniata con alcuni difetti intesi come particolari stampati in modo errato: per esempio una bandiera dispiegata in senso contrario rispetto a quella che dovrebbe essere la norma.
Tali errori rendono quella data partita di monete d'oro particolarmente preziose con un valore ben superiore alle altre emissioni.
Incide sul valore numismatico anche una particolare annualità di conio quando, per esempio, possono essere state coniate un numero esiguo di monete rispetto alla norma.

Il secondo aspetto, ossia il valore del contenuto di oro puro, si riferisce alla quantità di oro a 24 carati, anche conosciuto come oro 999, contenuto nella moneta d'oro in esame.
La quantità di oro puro, relazionata alla quotazione dell'oro, determina il valore dell'oro contenuto e quindi della moneta al netto di un'eventuale valore numismatico da considerare.

Come calcolare il valore delle monete d'oro da investimento

Se possiedi una o più tipologie delle monete d'oro da investimento che abbiamo citato in precedenza e intendi venderle, la prima cosa da fare è verificare se abbiano un particolare valore numismatico.
Se così non fosse, il valore è strettamente correlato al quantitativo di oro puro contenuto e allo stato di conservazione: se infatti la moneta d'oro è usurata o danneggiata, potrà essere rivenduta più facilmente per fusione che come oggetto a se stante in quanto le sue caratteristiche fisiche saranno diverse da quelle che presenta una moneta d'oro integra.
Se la moneta d'oro che si vuole valutare è integra e ben conservata, il calcolo del suo valore si effettua recuperando la quotazione dell'oro di oggi rapportandola ai grammi di oro puro contenuti in ciascuna moneta d'oro: per determinare la quantità di oro puro occorre conoscere i carati delle monete d'oro da considerare.
Per esempio, la Sterlina d'Oro ha un peso di 7,98 grammi, una titolo di 22 carati e quindi contiene 7,3 grammi di oro puro.

Dove vendere monete oro

Ora che sai quanto possono valere le monete d'oro sicuramente ti chiederai dove vendere monete d'oro ed è bene che tu sappia quale siano le attività commerciali a cui conviene rivolgersi.
Infatti se vendo monete oro vorrei realizzare il massimo profitto dalla vendita monete d'oro da investimento senza rischiare nulla.
Fermo restando che valgono bene o male le stesse regole relative a dove vendere oro usato, la prima scelta per vendere monete oro è sicuramente quella di recarsi presso un negozio compro oro, come uno dei negozi compro oro di OROFACILE.

Un'altra possibilità sono i banco metalli: se non sai di cosa si tratta ti suggeriamo di leggere cosa sono i banco metalli e che differenze ci sono fra banco metalli e compro oro.
Non ti suggeriamo invece di rivolgerti ad una gioielleria, benché sia possibile, per il semplice motivo che l'attività principale delle gioiellerie non è quella di ritirare l'oro ma piuttosto la vendita di gioielli.

Dove vendere monete d oro? Rivolgiti solo alle attività iscritte alla Banca d'Italia

Se intendi vendere oro in qualsiasi forma e quindi anche monete d'oro con la garanzia di essere tutelato ti suggeriamo di rivolgerti ai negozi compro oro iscritti all'Albo degli Operatori professionali in Oro che sono obbligati a rispettare le regole della Banca d'Italia.
Non tutte le attività che ritirano oro sono iscritte a questo Albo quindi informati se l'attività commerciale che gestirà la compravendita monete oro possiede questo requisito fondamentale: i negozi compro oro a marchio OROFACILE posseggono questa caratteristica.
Dubbi o domande sul servizio compro oro?
Contattaci
WatsApp